COME RISPONDIAMO ALLE SFIDE DEI NUOVI MERCATI?

Il petrolio resta la fonte primaria di energia globale, anche se può essere soppiantato dal carbone entro il 2020, mentre il gas rappresenta quasi il 23% del consumo globale. Tuttavia, l’inevitabile aumento della domanda, abbinato alla crescente scarsità di risorse e di nuove problematiche ambientali ha fortemente scosso il settore che si ritrova ora costretto ad affrontare nuove sfide.

Oil & Gas: Quali sono i problemi?

L’esaurimento delle risorse richiede agli operatori del settore Oil & Gas di ottimizzare l’uso delle loro riserve ed, al contempo, di andare alla ricerca di nuovi depositi generalmente di difficile accesso (profondi e in mare aperto)  e pertanto sempre più costosi da sfruttare. Si stanno cercando alternative, le cosiddette risorse “non convenzionali”, come le sabbie bituminose e il gas di scisto, o l’utilizzo di nuove tecnologie estrattive come la fratturazione a secco (o “estrazione non idraulica esotermica”) che rendono possibile, per esempio, estrarre l’olio di scisto senza l’uso di fratturazione idraulica.

Sfida nella sfida per gli operatori è la capacità di adattarsi alle rigide norme di sicurezza e tenere in massima considerazione tutte le problematiche relative all’ambiente.

ALTEN: pluri-qualificata e dotata di competenze a livello internazionale

ALTEN offre soluzioni innovative, grazie ad un portafoglio di servizi vario e completo: ha ampia esperienza nel settore Oil & Gas, in aree di attività che abbracciano l’intera catena del valore, dalle fasi concettuali alle fasi operative, per rispondere al meglio alle aspettative dei principali attori nel settore e fornire servizi ad alto valore aggiunto. Inoltre, grazie all’esperienza nella gestione di grandi progetti che richiedono molteplici competenze di alto livello, ALTEN collabora con tutti gli attori coinvolti in più di 50 Paesi, anche tramite società controllate a Lagos (Nigeria), Rio de Janeiro (Brasile) e Mosca (Russia), per mezzo di un ufficio a Londra (UK) e diverse joint ventures.

Progetto FLNG Prelude: una rivoluzione nella produzione di gas

ALTEN ha lavorato per 2 anni allo sviluppo di FNLG Prelude, il primo utilizzatore al mondo del concetto di FLNG (Impianto Fluttuante per Gas Naturale Liquefatto). Questo progetto ha lo scopo di rivoluzionare lo sfruttamento delle risorse di gas naturale, sbloccando le risorse energetiche finora inutilizzabili senza installare tubazioni o impianti di liquefazioni a terra. Centinaia di ingegneri hanno unito le proprie competenze nella progettazione di ciò che diventerà il più grande impianto fluttuante del mondo: ALTEN ha collaborato all’analisi delle condizioni ambientali per l’installazione del sistema d’ancoraggio, lo studio sulle condizioni di carico estreme, lo sviluppo di strumenti di calcolo e di analisi e la valutazione della operatività della fase di scarico.

Il primo sito FLNG sarà il campo di gas Prelude (Shell), 200 km al largo della costa Nord-Ovest dell’Australia. Produrrà almeno 5,3 milioni di tonnellate di liquido all’anno, di cui 3,6 di gas liquido naturale – abbastanza per soddisfare la domanda annuale di Hong Kong. Infine, il progetto porterà alla costruzione di diversi siti FNLG nei prossimi dieci anni.