International

FERROVIE: UN MERCATO GLOBALE IN RAPIDA EVOLUZIONE

Le previsioni relative al mercato mondiale del settore ferroviario indicano un crescita media del 2,6% all’anno fino al 2017 e si ritiene che oltre il 70% della popolazione abiterà in città nel 2050, in particolare nei Paesi emergenti.

Riconoscimento dell’esperienza francese in ambito ferroviario…

La Francia è la terza potenza ferroviaria al mondo dopo Cina e Germania. Si stima che 5 o 6 miliardi di Euro saranno investiti nel settore ferroviario nei prossimi dieci anni. Il know-how francese è supportato da una forte domanda di sviluppo e modernizzazione delle reti seguito da significativi ordini regionali, nonostante i tagli di bilancio.

ALTEN assiste le imprese in questo settore grazie alla sua rete di agenzie locali con collegamenti diretti ai vari centri di R&S e sviluppo. I produttori di mezzi e attrezzature, i costruttori edili per le infrastrutture e gli operatori si basano su metodi e servizi offerti dal Gruppo per l’intero ciclo di vita del prodotto.

…ma sempre più a vocazione internazionale

Il settore ferroviario è un mercato dinamico guidato dalla crescita economica dei Paesi emergenti che si vedono costretti a sostituire apparecchiature obsolete ed acquistare nuovi materiali per sostenere la crescita e lo sviluppo delle reti ferroviarie. La lunghezza complessiva della rete ad alta velocità in questi Paesi è destinata a raddoppiare entro il 2025, ma sempre più spesso in questi Paesi le attività produttive vengono assegnate agli attori locali prima della stipulazione dei contratti.

Diventa quindi importante per gli operatori del settore riuscire a sviluppare attività internazionali al fine di garantire il proprio sostegno per quanto concerne infrastrutture, competenze e know-how. Il settore ferroviario attualmente genera un fatturato annuo di 4,2 miliardi di euro, di cui quasi un miliardo di euro (22%) legato alle esportazioni, dati che dovrebbero raddoppiare entro il 2020.

Con la sua presenza a livello mondiale, in particolare nei mercati in crescita come l’Europa dell’Est, la Cina e l’India, ALTEN supporta i propri Clienti nelle loro strategie internazionali. Il gruppo ha sviluppato metodologie e strumenti standardizzati, ma personalizzabili, per gestire progetti multi-site.

Un modello di esportazione: i tram

I benefici del tram sono numerosi e attirano sempre più urbanisti: è un mezzo tre volte più economico di un sistema di metropolitana, silenzioso, in grado di trasportare più passeggeri di un autobus, accessibile anche a persone con mobilità ridotta e, soprattutto, molto più “verde”. Tuttavia, questo mezzo di trasporto era scomparso qualche anno fa, con l’inesorabile avanzare dell’auto di famiglia, prima di tornare in auge negli anni ’80. Attualmente, 25 città francesi hanno almeno una linea di tram nella loro rete di trasporto e nove altre città si aggiungeranno a questo numero nel 2014.

L’incremento dell’utilizzo del tram non riguarda solo la Francia: le grandi città stanno ripensando le proprie modalità di trasporto e la vendita di tramvie, promossa dal know-how francese, sta decollando in USA, Spagna, Medio Oriente, Europa dell’Est e anche Cina, India e America Latina.

La riconosciuta e comprovata esperienza francese nelle reti tramviarie, nelle attrezzature ferroviarie e nelle opere pubbliche posiziona gli attori d’oltralpe in una posizione privilegiata per guadagnarsi un mercato promettente.
ALTEN dimostra la sua velocità in questo contesto con l’introduzione di rapide modifiche al suo portafoglio servizi. Questo approccio richiede lo sviluppo di nuove sedi del Gruppo, il più vicino possibile ai Paesi in cui si svolgono le più attive politiche ferroviarie (Cina, India, Stati Uniti, Europa dell’Est, Brasile … ) e la possibilità di implementare servizi e competenze ferroviarie analoghe, dovunque si trovino i Clienti.