L’impossibile non esiste per una donna

25/03/2020

Ana Isabel,
Consulente in Telefónica

Oggi conosciamo la storia della nostra collega Ana Isabel, un ingegnere tecnico che, dopo molti sforzi e anni di studio, è riuscita a trovare la sua strada nel mondo delle telecomunicazioni. Attualmente lavora come consulente in Telefónica, in Spagna, per un progetto IoT/M2M (“The Internet of Things” e la comunicazione “Machine to Machine”), tuttavia i suoi inizi risalgono a molti anni fa.

Ana Isabel ha studiato Ingegneria Tecnica delle Telecomunicazioni nei sistemi elettronici. Ci ha raccontato che, sin da piccola, amava smontare i diversi dispositivi per capire come erano fatti all’interno e, quando si rompevano, non perdeva occasione di ripararli. Dopo aver deciso di indirizzare i suoi studi superiori in ambito scientifico, è stata incoraggiata a studiare lo sviluppo dei prodotti elettronici. Ciò servì per convincerla definitivamente che la sua strada sarebbe stata Ingegneria delle Telecomunicazioni. “L’Università è stato un periodo di studio intenso, di realizzazione di elaborati e di ore trascorse in laboratorio, ma senza dubbio è valsa la pena fare questo sforzo. Durante questa fase della mia vita ho infatti sviluppato capacità e abilità per far fronte a qualsiasi tipo di sfida o problema”.

Il suo rapporto di lavoro con ALTEN è cominciato nel 2014, grazie ad un progetto di M2M, in cui ha lavorato come Quality Assurance. Da allora Anna ha partecipato a molteplici progetti che, come ci racconta, le hanno permesso di imparare moltissimo e che si sono distinti per l’eccellente ambiente di lavoro in cui ha avuto modo di operare e per l’ottimo rapporto con i colleghi. Attualmente, da agosto 2019, lavora ad un progetto di IoT/M2M, dove, oltre che ad apprendere e crescere professionalmente, ha avuto modo di incontrare degli ex colleghi, il che l’ha motivata ancora di più.

In questo progetto, il Team con cui Ana lavora si occupa, principalmente, della piattaforma Kite, che gestisce la connettività per le applicazioni M2M. “Con questa piattaforma, insieme a Jasper (un altro fornitore), i nostri clienti possono conoscere i consumi che hanno con la loro linea telefonica in tempo reale, vedere le chiamate, gli SMS e avere Internet in qualsiasi parte del mondo”. Concretamente, la nostra collega si occupa di realizzare compiti di Service Manager: follow-up di incidenti rilevanti, richieste importanti e / o urgenti, revisione dei rapporti, supervisione del rispetto delle procedure, formazione e persino supporto nella soluzione degli incidenti. “Siamo un’ottima squadra, tanto a livello tecnico, quanto personale. Ci aiutiamo sempre a vicenda affinché, per quanto possibile, qualsiasi problema possa essere risolto nel più breve tempo possibile”.

Il suo percorso tuttavia non è stato sempre facile e ha dovuto affrontare momenti difficili sin dall’Università “Ho incontrato un insegnante che non mi ha seguita nella tesi per il fatto di essere una donna. Mi sono dovuta presentare con un compagno affinché gli facesse le domande al posto mio, surreale!”. Tuttavia, Ana ritiene che, per fortuna, le cose stiano ambiando, anche se a poco a poco. Oggi le donne occupano posizioni importanti, che prima erano impensabili. “C’è una frase di Carolina Herrera che mi piace molto e che penso si adatti bene al discorso: L’impossibile non esiste per una donna, le serve solo il tempo per raggiungerlo”.

.

 

Share