Politica per la Prevenzione della Corruzione

ALTEN Italia S.p.A. è pienamente consapevole che il fenomeno della corruzione rappresenta una pesante distorsione delle regole, della correttezza e della trasparenza dei mercati, con particolare riferimento a quello delle opere pubbliche.

In tal senso, l’Organizzazione vieta la corruzione e avverte pienamente l’impegno a garantire azioni e comportamenti basati esclusivamente su criteri di trasparenza, correttezza ed integrità morale, che impediscano qualsiasi tentativo di corruzione.

In applicazione di tale impegno, la Direzione aziendale ha determinato che la Politica per la Prevenzione dell’Organizzazione sia basata su:

  • Il rigoroso e pieno rispetto della legislazione vigente in materia di prevenzione e contrasto della corruzione, in Italia e in qualsiasi Paese dove l’Organizzazione si trovi ad operare, con il coinvolgimento dei dipendenti, dei collaboratori a qualsiasi titolo, e di tutti i soggetti che operano a favore e/o sotto il controllo dell’organizzazione;
  • Il divieto assoluto di porre in essere comportamenti che possano configurarsi come corruzione o tentativo di corruzione;
  • L’identificazione, nell’ambito delle attività svolte dall’organizzazione, delle aree di rischio potenziale ed individuazione ed attuazione delle azioni idonee a ridurre/minimizzare i rischi stessi;
  • La messa a disposizione di un chiaro quadro di riferimento per identificare, riesaminare e raggiungere gli obiettivi di prevenzione della corruzione;
  • L’impegno a programmare ed attuare le proprie politiche e le proprie azioni in maniera da non essere in alcun modo coinvolti in fattispecie o tentativi di natura corruttiva e a non rischiare il coinvolgimento in situazioni di natura illecita con soggetti pubblici o privati;
  • Il pieno impegno a rispettare tutti i requisiti del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione;
  • L’attività di sensibilizzazione di fornitori ed in generale degli stakeholder affinché adottino, nelle attività di specifica competenza, politiche ed azioni per la prevenzione dei fenomeni corruttivi, rispettose delleprescrizioni di legge e coerenti con gli obiettivi dell’organizzazione;
  • La sensibilizzazione e formazione dei propri dipendenti alle tematiche della prevenzione del fenomeno corruttivo;
  • La previsione di modalità di segnalazione di sospetti in buona fede, o sulla base di una convinzione ragionevole, senza il timore di ritorsioni;
  • Il perseguimento di qualsiasi comportamento non conforme alla politica per la prevenzione della corruzione con l’applicazione del sistema sanzionatorio dell’organizzazione;
  • La presenza di una funzione di Compliance per la prevenzione della corruzione, cui viene garantita pienaautorità e indipendenza;
  • L’impegno al miglioramento continuo delle attività di prevenzione della corruzione.

La Direzione ritiene che la strategia aziendale più idonea al conseguimento di tale Politica Anticorruzione consista nella piena implementazione del Sistema di gestione per la prevenzione della corruzione conforme alla norma UNI ISO 37001: 2016.

Milano, 11 Febbraio 2022

 

Il legale Rappresentante

Claudia Arrigo