L’importanza di spingersi sempre oltre i propri limiti

06/10/2020

Il nostro collega Leonardo ha 27 anni, vive a Roma ed è da poco entrato in ALTEN, dove lavora in ambito testing. Oggi ci racconta una sua passione molto particolare, che lo ha portato a confrontarsi persino con alcune sue paure: quella per le “Xtreme Experiences”!

Le Xtreme Experiences sono tutte quelle esperienze che ci permettono di andare oltre le nostre paure e i nostri limiti mentali, raggiungendo e a volte addirittura superando quei limiti fisici che la natura ci pone a nostra stessa salvaguardia”, ci spiega Leonardo.

Fin da ragazzo” – prosegue – “trovavo estremante stimolante spingermi oltre le barriere immaginarie che la mia mente mi poneva e che troppo spesso mi limitavano in tutte quelle incredibili esperienze che il nostro mondo ci mette a disposizione. Il cercare di superarle non solo mi insegnava, come oggi d’altronde, ad affrontarle, ma anche, paradossalmente, ad acquisire il senso della misura, in quanto mi permetteva di comprendere il limite entro cui era necessario che mi fermassi”. Leonardo, ad esempio, ci ha raccontato di aver sempre avuto una terribile paura dell’altezza ed è proprio per affrontare questo suo timore che ha deciso di imparare a “conoscere” da vicino le altezze e le vette, scontrandosi con la sua paura, senza però mai mancarle di rispetto. Ecco perché ha cominciato a fare climbing, per poi dedicarsi a ferrate sempre più complesse, sino ad arrivare a praticare bungee jumping e paracadutismo!

Il nostro collega ci ha poi raccontato di più riguardo il suo rapporto con i viaggi: “Poco dopo i vent’anni mi sono accorto che viaggiare “normalmente”, inteso come visitare un luogo, seppur mi lasciasse una superficiale sensazione di soddisfazione, non mi appagava a livello più profondo, in quanto io non volevo limitarmi a visitare un determinato posto, ma volevo conoscerlo dall’interno, in tutti i suoi aspetti. Mi gettai così in viaggi sicuramente pericolosi, ma che sono stati per me eccezionali lezioni di vita” racconta Leonardo. “Per citare le mie ultime esperienze, lo scorso anno mi sono addentrato nella giungla yucateca con una guida Maya per cercare i Balam (i giaguari, in lingua maya) e poi mi sono lanciato in un incredibile viaggio on the road in solitaria in Africa meridionale tra savane, spiagge oceaniche, canyon e paludi”.

La parte più bella di queste esperienze, secondo il nostro collega? “Che non si esauriscono nel momento in cui torni a casa, perché dallo spingerti sempre oltre i tuoi limiti impari molte cose utili ad eccellere anche nelle attività quotidiane: la fiducia nelle proprie capacità, la creatività, il coraggio, la forza di non mollare mai e persino alcune tecniche di sopravvivenza!”

“Grazie ad ALTEN – conclude Leonardo – ho sia il tempo di lavorare che di continuare a immergermi con gli squali, o gettarmi dagli aerei, e allo stesso tempo ho trovato uno spazio dove poter impiegare al meglio le skills acquisite grazie alla mia passione”.

 

Share